2019.11.30 – SERIE D: UN DERBY A SENSO UNICO

Sabato 30 novembre, nella palestra della scuola “L. Negrelli” di Rovereto è in programma il derby bolzanino di Serie D che contrappone il Lagaris AVS Mosca Bruno allo Sport Team Sudtirol Volley. Avete letto bene: il derby bolzanino a Rovereto! Questa contraddizione si spiega con il fatto che la formazione del Lagaris, di Rovereto appunto, risulta iscritta al campionato con il codice Fipav della Società AVS Mosca Bruno di Bolzano, con la quale ha stretto un accordo di partnership. L’incontro, almeno sulla carta, non presenta particolari difficoltà per i biancorossi di Armin Zanlucchi e Paolo Cerutti, visto che gli avversari partecipano al campionato con una formazione molto giovane, che finora ha subìto una serie di sei sconfitte consecutive. Per i due tecnici di STS Volley si tratta di un’ottima occasione per concedere minuti di gioco a chi solitamente ha meno spazio, oltre a consentire a Peter Walzl un ritorno al ritmo partita un po’ più agevole, dopo la sosta forzata per alcuni problemi fisici. I biancorossi, peraltro, sono decisi a proseguire con la striscia di risultati utili che li vede vittoriosi da tre turni di fila e, più in generale, protagonisti di un avvio entusiasmante nel quale hanno meritatamente raggiunto il terzo posto in classifica. Con queste premesse è facile comprendere come il match abbia preso piuttosto rapidamente una piega favorevole a STS Volley. Superiore in tutti i fondamentali, a partire da una ricezione che registra un ottimo 53% di squadra, la squadra del Presidente Cescatti mette a segno due set sostanzialmente perfetti (25:14/25:15), calando solo di poco nel terzo parziale (25:20) nel quale i padroni di casa arrivano al traguardo dei venti punti. I top scorer della partita, letali da ogni posizione, sono il rientrante Peter Walzl (11 punti) e il “solito” Tobias Hofer (12 punti), con “Joko” Gasser che si limita a sette punti di bottino personale. Ancora una volta molto positiva la prova del libero Lorenzo Feltrin, che con l’82% di ricezioni positive e il 45% di perfette, dimostra di non accusare cali di concentrazione anche in un incontro tutto sommato molto meno impegnativo dei precedenti. Il commento del dopo partita nelle parole del rientrante Peter Walzl: “Rispetto alle partite precedenti l’età degli avversari era molto più giovane e per questo hanno pagato la minore esperienza. Inoltre noi siamo tornati finalmente al completo e questo ci ha permesso di fare numerosi cambi, facendo giocare l’intera rosa. Questi elementi ci hanno messo nella condizione favorevole di applicare in campo alcune nuove soluzioni provate in allenamento, come per esempio giocare di più al centro e insistere con il muro a tre contro gli attacchi dalle bande. L’atteggiamento di tutti i giocatori in campo è stato positivo e con una grande voglia di vincere. Anche se nel terzo set abbiamo aumentato il numero degli errori, cosa che ha tenuto in partita gli avversari, abbiamo raggiunto l’obbiettivo di portare a casa tre punti importantissimi per la nostra classifica.” Aggiungiamo in chiusura che, grazie ai tre punti conquistati a Rovereto e alla contestuale sconfitta del Dream Volley per mano del C9 Arco Riva, i biancorossi di Zanlucchi e Cerutti salgono al secondo posto in classifica, candidandosi per un possibile e inaspettato balzo in Serie C, in virtù del regolamento che prevede la promozione delle prime due classificate dopo il termine della prima fase preliminare attualmente in corso.

STS Official Site