2019.10.19 – GLI ALEX VINCENTI

L’esordio in Serie A3 regala la prima vittoria a due ex biancorossi
Vittoria all’esordio! Buona la prima per l’UniTrento Volley che nella prima giornata del girone Bianco di Serie A3 Credem Banca ha sconfitto il Tinet Gori Wines in appena tre set. Tra le fila dei trentini ci sono due nostri ex tesserati, confermati anche in questa stagione nella formazione Under21 con la quale Trentino Volley partecipa al nuovissimo Campionato di SuperLega. Non poteva, quindi, essere migliore l’avvio in questa nuova avventura per Alessandro Acuti e Alex Zanlucchi, il primo nel ruolo di centrale ed il secondo libero della squadra di Francesco Conci. Contro una squadra proveniente dalla Serie A2 (e sicuramente più esperta), gli Under 21 gialloblù hanno compensato il gap, con l’organizzazione e il gioco, vanificando ogni tentativo dei friulani di imporsi tra le mura amiche del PalaPrata di Pordenone. Sono sette i punti messi a segno da Alessandro Acuti nel corso dell’intero match, mentre nelle ottime percentuali di ricezione di squadra messe a referto dall’UniTrento (62% di positive, 32% di perfette) c’è lo zampino di Alex Zanlucchi. Top scorer di serata Alessandro Michieletto, autore di 15 punti, ma va rimarcato l’ottimo lavoro difensivo di tutta la squadra trentina che ha rimediato con sacrificio e tenacia al servizio sempre molto aggressivo degli avversari. “Una sorpresa, una vittoria ancora più bella perché inaspettata – sono state le parole alla fine della partita di coach Francesco Conci – Sono molto contento perché siamo entrati molto bene in campo, col piglio giusto. Ho fatto moltissimi cambi, mi pare che in totale alla fine fossero addirittura diciotto, ma anche chi è entrato dalla panchina ha dato un contributo fondamentale nel frangente di gara e anche questo è molto importante. Abbiamo iniziato forzando molto il servizio, sono arrivati diversi errori ma la strategia aggressiva ha pagato. Siamo stati molto bravi in tutte le fasi punto a punto, non abbiamo mai fatto scappare gli avversari e li abbiamo sempre ripresi. Una buona fetta del nostro successo lo dobbiamo certamente alla ricezione e alla difesa, grazie alle quali abbiamo spesso chiuso positivamente le azioni lunghe.”

STS Official Site