2019.05.05 – UNDER13-3×3: CAMPIONI PROVINCIALI

Domenica 5 maggio presso la palestra della scuola Max Valier di Bolzano è in programma il play-off del campionato Provinciale Under13-3×3. Le formazioni al via di questa giornata conclusiva sono otto, anche se lo ASV Klausen Volley viene immediatamente estromesso dalla competizione essendosi presentato con tre soli giocatori, invece dei quattro (o cinque) previsti da regolamento. Ogni squadra, compatibilmente con il proprio livello tecnico ed agonistico, è agguerrita e – comunque – decisa a vivere questa giornata con impegno, ma anche divertimento. Va da sé che alcune di queste (STS Volley in primis, ma anche lo SV Lana) hanno due obiettivi ben chiari da raggiungere: vittoria del Campionato e pass per le Finali Nazionali. Nereo e Sabine presentano un quintetto molto ben assortito per caratteristiche ed uniformemente dotato di buone capacità tecniche. Gabriel Fulgini, Elias Cavallaro, Jacopo Zamignan, Manuel Spögler e Filippo Ferrari si propongono come squadra temibile, specie per il fatto che quattro quinti della formazione ha partecipato per l’intera stagione anche al campionato Under14, maturando quindi esperienza e padronanza del campo che in questa occasione dovrebbe fare la differenza. Il girone preliminare conferma appieno queste premesse: i biancorossi dopo avere superato 3:0 a tavolino il Klausen, mettono a segno altre due nette vittorie ai danni di SSV Bruneck ed AVS Mosca Bruno. I biancorossi escono, dunque, come primi del girone davanti allo SSV Bruneck, mentre nell’altra metà del tabellone si qualificano ai primi due posti lo SV Lana e il BBQ Volley MCE. Semifinali per i posti dal 1° al 4° che vedono incrociarsi STS Volley e BBQ Volley da un lato, mentre SV Lana affronta SSV Bruneck. Il copione (e i pronostici della vigilia) vengono rispettati in pieno: STS Volley si sbarazza con facilità di BBQ Volley (15:3/15:5) e SV Lana fatica un po’ di più (15:12/15:13) ma supera anch’essa SSV Bruneck.Tutto è pronto per l’atto finale: sul campo centrale, al cospetto di una tribuna traboccante di famigliari e tifosi, alle 16:00 si affrontano per il titolo provinciale Under13-3×3 STS Volley Bolzano ed SV Lana Raika. L’avvicinarsi del traguardo provoca un evidente blocco mentale ai bolzanini: il gioco che prima appariva fluido e ben oliato diventa inspiegabilmente farraginoso. Le gambe sembrano di legno, i recuperi in difesa sono lenti ed imprecisi, la ricostruzione imprecisa e poco pungente per gli avversari. Avversari che, dal canto loro, non hanno proprio nulla da perdere, anzi hanno molto da guadagnare infilandosi nelle crepe del gioco biancorosso. Il Lana, infatti, senza eccessiva difficoltà sviluppa il suo stile di gioco ordinato e indubbiamente fastidioso per i bolzanini, condito in larga parte da pallonetti velenosi che cercano costantemente gli angoli sguarniti della metà campo biancorossa. È una tattica, lo dicevamo, fastidiosa per STS Volley che, nel tentativo di imporre il proprio ritmo, spesso sbaglia sparando fuori numerosi attacchi. Il primo parziale prende il volo con un mesto 6:15 e le facce dei bolzanini, in campo e in tribuna, sono allibite per quanto visto nel set. Ma c’è spazio e tempo per tentare di ribaltare le cose. Si riprende il gioco con i biancorossi che tentano di riprendere in mano le redini del match: alla foga (in realtà poco produttiva) del primo parziale si sostituisce un atteggiamento più paziente. I palloni vengono gestiti con più attenzione, ma soprattutto si inizia a variare il gioco d’attacco, cercando di rendere agli avversari il classico “pan per focaccia” sotto forma di pallonetti e piazzate che creano grande scompiglio tra i giocatori al di là della rete. Si rimane quasi in parità fino a metà del parziale, poi i biancorossi prendono decisamente il largo trovando nuovamente risposte convincenti sia dall’attitudine alla difesa che dalla costanza in attacco, grazie al braccio di Jacopo, tornato preciso e pesante. La ritrovata fiducia porta STS Volley all’accelerata che decide il secondo parziale: un confortante 15:9 che rimette in parità il conto dei set e che rimanda al terzo e decisivo parziale l’esito della finale. Lo slancio che si è prodotto con l’aggiudicazione del secondo set non si esaurisce nella frazione seguente. Le gambe e la testa dei ragazzi di casa sono tornate a girare a mille: sono pochissimi, ora, i palloni che cadono a terra e la costruzione del gioco è nuovamente fluida e concreta. In breve i biancorossi prendono il largo e anche gli avversari, ora chiaramente scoraggiati, iniziano a capire che il sogno cullato per un set di superare i bolzanini e prendere il loro posto alle Finali Nazionali è infranto! Con un netto 15:7 i ragazzi di Nereo e sabine ribaltano un match partito decisamente in salita, ma riagguantato con pazienza e forza di volontà. Mani sulla coppa, dunque, titolo di Campioni provinciali Under13-3×3 riconfermato e, soprattutto, biglietto di andata per le Finali Nazionali di Cavalese al sicuro!

STS Official Site