2019.03.27 – SERIE D: PERICOLOSO STOP

Il turno di questa settimana del Campionato di Serie D per la formazione di STS Volley si gioca a metà settimana, mercoledì 27 marzo, nella palestra di Meano nella quale i biancorossi affrontano (così come nella categoria Under18) gli ACV Miners. Il match d’andata aveva visto prevalere i bolzanini sui trentini per 3:0, sia pure con punteggi parziali che testimoniavano di una battaglia giocata sul filo dei punti. Nel frattempo, però, le prestazioni estremamente altalenanti della truppa biancorossa hanno costretto la squadra a dover giocare ogni partita di questa fase finale di Campionato come se fosse quella della vita, con lo spettro della retrocessione che aleggia da settimane sulla testa dell’intero gruppo. Anche i Miners hanno condotto una stagione non proprio esaltante, al punto da presentarsi a questo appuntamento da penultimi in classifica e, quindi, regalando agli ospiti altoatesini, almeno sulla carta, i favori del pronostico. Dato che, però, non è “la carta” a scendere in campo, ma sono gli atleti e soprattutto la loro voglia di far bene, ecco che in pochi scambi appare chiaro che i valori numerici della classifica stanno per essere sovvertiti a causa del differente atteggiamento che le due squadre manifestano in partita. I padroni di casa affrontano il match con aggressività, mentre gli ospiti biancorossi sembrano avere smarrito nel giro di un paio di settimane la verve che aveva consentito loro di infilare una serie positiva e condita da tre scontri persi solamente al tie-break e altri due dominati per 3:0 in modo convincente. Ecco, dunque, che i “minatori” prendono in mano con sicurezza le redini dello scontro e con facilità quasi irrisoria assestano tre colpi secchi agli avversari incamerando un successo (forse insperato alla vigilia). Con parziali inequivocabili di 25:15/25:18/25:20 i padroni di casa infliggono agli ospiti, mai seriamente in partita, un 3:0 che getta ancora più incertezza sulle sorti della stagione biancorossa. Nelle prossime tre gare, l’ultima delle quali contro il Bolghera appare onestamente inaccessibile, ci sarà da sudare e da tirare fuori i famosi “attributi” per scongiurare spiacevoli sorprese di fine stagione. Nel breve commento di Coach Marchi la delusione e la preoccupazione per questo finale così sofferto: “Siamo stati sovrastati dai nostri avversari in ogni fondamentale. Sin dalle prime battute hanno messo in campo una maggior voglia di vincere, condita non solo dalle intenzioni ma anche dai fatti. Non siamo riusciti ad offrire nessuna controffensiva efficace, né con il contributo della panchina e tantomeno apportando un cambio di assetto improvvisato, confermando quindi tutte le nostre fragilità. Questa sconfitta ci tiene in apprensione sul fronte salvezza essendosi ridotto di ben tre lunghezze il margine di vantaggio sulla nostra diretta concorrente. In più ci aspettano tre gare che all’andata non ci hanno portato in dote alcun punto, la prima delle quali programmata già per questo sabato. Il tempo per lavorare e mettere a punto i correttivi per cancellare la prestazione odierna è davvero ridotto.”

STS Official Site