2019.03.10 – UNDER18: IMPRESA SFIORATA

La Under18 fa la voce grossa con i capiclassifica di Trentino Volley e, dopo avere giocato alla pari con gli avversari per lunghi tratti del match, si arrende nel quinto e decisivo set. Domenica 10 marzo i bolzanini ospitano alla palestra Don Bosco i gialloblù trentini forti del loro primo posto e di un sistema di gioco che lascia poco spazio all’iniziativa degli avversari. I padroni di casa, però, probabilmente rinfrancati dalla vittoria per 3:0 messa a segno la sera prima nel Campionato di Serie D e reduci da un periodo di allenamenti complessivamente fruttuosi, approcciano il match con la giusta convinzione. Con una condotta di gara attenta e grintosa i bolzanini si concedono addirittura il lusso di arraffare il primo set (25:22) lasciando capire che non intendono dare facilmente il via libera ai trentini. Questi ultimi, dal canto loro, rimettono in parità la sfida con il 25:18 con cui si aggiudicano la seconda frazione di gioco. Alla ripresa delle ostilità, però, è di nuovo STS Volley a mettere all’angolo gli avversari trentini. Minimo vantaggio (25:23), ma nuovamente un significativo segnale di caparbietà per il 2:1 che apre le porte a qualche rosea illusione di gloria. Non c’è neanche il tempo di fantasticare su una storica vittoria, perché Trento rimette nuovamente in pari la contesa con un 25:17 abbastanza netto e che riporta tutti alla cruda realtà. Cruda e indigesta, visto che nel tie-break decisivo per l’attribuzione della vittoria i trentini pigiano inesorabili sull’acceleratore e prendono il largo lasciando i biancorossi sul 15:5 che frutta, comunque, un bel punticino carico di significato. Tocca a Paolo Cerutti, che oggi sostituisce Luigi Marchi nelle vesti di Head-Coach, commentare la prestazione dei ragazzi di casa: “Finalmente una partita giocata con il cuore e che vede i nostri atleti protagonisti per quasi tutto il match! I ragazzi hanno messo in pratica con grinta tutti i fondamentali che abbiamo allenato in settimana, contenendo il numero degli errori. Questo approccio positivo ha innalzato di molto il livello del nostro gioco e la conquista di due dei primi tre set giocati ne è la testimonianza. Nel quarto parziale ha sicuramente pesato il maggiore cinismo dei trentini, che sono riusciti a mettere giù palla con più regolarità, mostrandosi squadra più compatta. Purtroppo nel quinto set sono emerse nuovamente le nostre difficoltà ed è proprio il numero degli errori che ha macchiato il parziale mettendo fine all’incontro con un punteggio impietoso. È, comunque, un buon punto rosicchiato ai primi in classifica, cosa che fa sicuramente bene al morale dei ragazzi in previsione dei prossimi incontri.”

STS Official Site