2019.01.27 – UNDER13: TRENTO IMPONE LO STOP

Trasferta insidiosa quella che domenica 27 gennaio conduce i ragazzi della Under13 nella “tana” di Trentino Volley. I gialloblù hanno, infatti, mostrato nelle ultime uscite una crescita ed una costanza di rendimento che lascia trasparire una buona condizione sia tecnica che agonistica. Aggiungiamo a questo che la palestra Schmid risulta spesso “indigesta” ai bolzanini, forse per l’inconsueta presenza del pubblico, formato da famigliari ed amici, direttamente a bordo campo. Il fattore campo, del resto, se ha un certo peso in quasi tutte le categorie può – a maggior ragione – condizionare in positivo o negativo anche il rendimento di ragazzini di età inferiore ai tredici anni! Ecco, quindi, che sfruttando appieno il favore delle mura amiche i trentini si involano con prontezza già dalle prime fasi dell’incontro, scavando un gap che gli ospiti bolzanini non riescono più a colmare. Parziale pesante (25:14) che – fortunatamente – invece di abbattere il morale della truppa biancorossa ne stuzzica l’orgoglio e la conseguente voglia di far valere le proprie capacità di gioco. Il secondo parziale si sviluppa sul filo di un quasi costante equilibrio, con le due formazioni che non riescono a prendere il largo in modo deciso. Sul 21:21 e quindi sul finire del parziale, un paio di errori gratuiti dei trentini lanciano STS Volley verso il traguardo del venticinquesimo punto: 25:22 e pronti per il set decisivo che assegnerà la vittoria del match. Di nuovo battaglia e di nuovo lunghe fasi di incertezza per buona parte del parziale, fino al momento in cui tocca ai bolzanini propiziare la fuga in avanti degli avversari con un paio di banali errori gratuiti. Trento ringrazia e mette a segno il 25:21 che significa 2:1, vittoria del match e aggancio in vetta alla classifica a pari punti con gli ospiti bolzanini. Sereno ed obiettivo il commento finale di Coach Nereo: “Speravamo in un 2:1 a nostro favore, proprio per evitare l’aggancio in testa alla classifica, ma devo ammettere che i ragazzi di Sara Festi sono stati più ordinati in campo, gestendo con più sicurezza i momenti critici dei set. In generale si è trattato di una partita un po’ nervosa, del resto quando si affronta Trento i nostri ragazzi sentono la partita in modo particolare. Probabilmente con un po’ più di freddezza in alcune fasi di gioco e con qualche errore gratuito in meno saremmo qui a commentare una vittoria. Nulla di compromesso, comunque: la stagione è ancora molto lunga e ci sarà tutto il tempo per rifarci!

STS Official Site